Sei ancora in tempo!

Richiedi assistenza ai professionisti del settore

Obbiettivo risarcimento

Risarcimento_alloro

PIÙ DI 500 UTENTI AL MESE TROVANO IL GIUSTO RISARCIMENTO

Risarcimento incidenti stradali

Incidenti stradali

Sei vittima di un incidente stradale?
Clicca qui!

Hai fino a 5 anni per essere risarcito!

Risarcimento malasanità

Malasanità

Sei vittima di un errore medico?
Clicca qui!

Hai 10 anni per essere risarcito!

Risarcimento infortuni sul lavoro

Infortuni sul lavoro

Sei vittima di un infortunio sul lavoro?
Clicca qui!

Hai 3 anni per essere risarcito!

Risarcimento rivalsa datore di lavoro

Rivalsa datore di lavoro

Un tuo dipendente è rimasto vittima di incidente stradale?
Clicca qui!

Hai 2 anni per essere risarcito!

Risarcimento danno medico a Mantova

Neanche la cittadina di Mantova, in Lombardia, sembra essere esente dai casi di malasanità.
Facendo riferimento alle segnalazioni arrivate tra il 2009 e 2010, più di 100 casi di malasanità si sono verificati all'interno delle strutture ospedaliere del mantovano. Ben 72 le segnalazioni arrivate solo nel 2009, 53 circa quelle del 2010 (facendo riferimento al periodo gennaio- settembre). Nel 2012 invece sono stati denunciati alcuni medici poichè incassavano 2000 Euro circa a testa dagli informatori scientifici di una casa farmaceutica per ogni nuovo paziente messo in cura con i loro farmaci a base di ormoni della crescita.La somma era però variabile ed i fatti risalirebbero ad alcuni anni prima; tra i pazienti vi erano molti bambini. Il caso ha avuto risonanza nazionale in quanto sono stati coinvolti anche medici provenienti da altri 40 ospedali italiani.
Il Poma ha aperto subito un'indagine interna dichiarando che dal 2009 fino al momento dello scandalo, la somministrazione di ormoni della crescita è diminuita sensibilmente e ciò sarebbe prova che le accuse non sussitono.

Tra le segnalazioni di casi di malasanità che sono state presentate al tribunale del malato sono ben poche quelle che effettivamente continuano il loro iter, infatti dei 53 casi del 2010 solo 15 hanno continuato il loro percorso.
Va ricordato che per segnalare un caso di malasanità si deve prima fare una segnalazione al Tribunale per i diritti del malato, dopodichè la persona viene convocata per dare la sua versione dei fatti in uno dei tre uffici della provincia (ospedale Poma, ospedale Suzzara, Asl Viadana) e poi si procede legalmente.
Molti però segnalano solo disservizi e quindi il caso viene subito archiviato.

Ha destato parecchio scalpore anche il caso di una famiglia marocchina a cui spettavano 5 milioni di Euro come risarcimento al danno subito da loro figlio durante la nascita.
La madre del ragazzo, nato nel 2008, era stata ricoverata per perdite di liquido amniotico ma i medici anzichè procedere con il cesareo hanno optato per il parto naturale e il neonato ha subito gravissimi danni fisici e cerebrali causa asfissia e i tentativi di estrarlo con una ventosa.
L' erogazione della somma di denaro è stata sospesa perchè, facendola breve, i genitori della vittima non offrono garanzie che le somme di denaro, che eventaulmente gli verrebbero date in eccesso, possano essere restituite perchè data la loro condizione potrebbero scappare in Marocco rendendo così quasi del tutto impossibile intraprendere un' azione legale nei loro confronti.
Il caso ha creato non pochi risentimenti da parte della famiglia marocchina che si trova a dover assistere il loro figlio 24 ore su 24 senza ricevere alcun tipo di aiuto economico.

Richiedi subito assistenza e consulenza legale per malasanità!